giovedì 26 novembre 2020

Olive in crosta di brisée





Un cuore morbido dentro una corazza croccante, no, non è una metafora, ma un piatto molto noto (io l'ho visto da Enrica) che sicuramente finirà nel mio aperitivo di Natale. Navighiamo un po' a vista verso il periodo più bello dell'anno ma non demordiamo, sarà comunque indimenticabile. Non sappiamo chi siederà alla nostra tavola, ma vestiremo il nostro vestito più bello e lo stesso un sorriso, perché sarà da vivere intensamente, nonostante tutto. Io comincio a studiare il menù.

Ingredienti

20 olive grandi denocciolate
100 g di farina 0
50 g di parmigiano grattugiato
50 g di burro
2 cucchiai di acqua fredda

Impastate tutti gli ingredienti della pasta brisée e fatela riposare in frigo per mezz'ora. Dopo il riposo staccate piccoli pezzi di pasta e avvolgete ogni oliva chiudendo bene e modellandole come palline. Posizionatele su una teglia coperta da carta forno e fate riposare ancora in frigo per un'altra mezz'ora. Cuocete poi in forno statico preriscaldato a 180° per circa 10/12 minuti o in base al vostro forno. Dovranno essere leggermente dorate. Potete gustarle calde o a temperatura ambiente, saranno comunque deliziose.




lunedì 16 novembre 2020

Jaffa cakes ed il profumo delle arance



Quando ho visto le fotografie di queste tortine sul web mi sono innamorata, ho cercato la ricetta ed ho aspettato pazientemente l'arrivo delle arance per poter godere di questo profumo e di questo meraviglioso connubio di arancia e cioccolato. L'armonia è raggiunta pienamente anche grazie alla morbidissima base di pan di spagna. Non conosco esattamente l'origine di questo capolavoro ma garantisco sulla sua delicatezza e sul suo gusto veramente inebriante. Vi ho convinti? 



Ingredienti, per 12 tortine

Per le basi
2 uova 
50 g di zucchero semolato fine
60 g di farina 0
scorza di 1/2 limone grattugiato

Per il ripieno
150 ml di succo d'arancia
50 g di zucchero semolato fine
8 g di fogli di gelatina

Per assemblare
marmellata di arance

Per la copertura
150 g di cioccolato fondente



Mettete la gelatina in acqua fredda per una decina di minuti. Ponete sul fuoco un pentolino con il succo d'arancia e sciogliete lo zucchero, spegnendo prima che arrivi al bollore. Aggiungete la gelatina ben strizzata e mescolate perfettamente. In uno stampo da muffin ponete 12 dischetti di carta forno in ogni incavo e versate il composto di arance. Attendete che indurisca perfettamente.
Nel frattempo prepariamo la pasta biscotto per la base. Montiamo le uova a temperatura ambiente con lo zucchero per almeno 10 minuti, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso; setacciamo la farina mescolando dall'alto verso il basso per non smontare il composto, aggiungiamo infine la scorza di limone grattugiata. Sformiamo le gelatine e negli stessi incavi versiamo il composto. Cuociamo per 10 minuti in forno statico preriscaldato a 180°. Sforniamo e facciamo raffreddare perfettamente. 
Sciogliamo il cioccolato fondente a bagnomaria e facciamo raffreddare.
Componiamo le nostre tortine. Sulle basi mettiamo un cucchiaino di marmellata. Appoggiamo delicatamente la gelatina, facciamo aderire e versiamo la cioccolata fondente a copertura. Facciamo rapprendere il cioccolato prima di servire.



lunedì 9 novembre 2020

Torta di carote e noci con crema al formaggio


Questa volta sarà diverso, cercherò di impiegare il tempo, di far girare il mondo. Non mi fermerò in attesa, non resterò in silenzio, non farò scorrere gli eventi davanti ai miei occhi. Magari scatterò più foto e penserò prima di più e poi di meno, cercherò di sognare, di evadere attraverso una porta chiusa. Telefonerò, parlerò, racconterò. Farò dei giri su me stessa. Dimenticherò e poi ricorderò, un sacco di cose. Forse ricomincerò a scrivere. E ricomincerò a fare torte, in attesa di poterle condividere ancora.


Da una ricetta del Cucchiaio d'Argento

Per la torta:
300 g di carote già pelate 
3 uova 
180 g di zucchero semolato
100 ml di olio di semi
200 g di farina 0
1 bustina di lievito vanigliato
70 g di noci 
1 pizzico di sale

Per la crema
200 g di philadelphia
50 g di zucchero al velo

Per decorare
zucchero al velo
qualche noce


Grattugiate e frullate le carote e mettetele da parte. Montate i tuorli a temperatura ambiente con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Unite l'olio ed il pizzico di sale e continuate a montare. Aggiungete le carote e mescolate, poi setacciate la farina ed il lievito ed unite le noci tritate. Montate a neve gli albumi messi da parte e uniteli al composto, mescolando dall'alto verso il basso per non farlo smontare. Imburrate e infarinate uno stampo quadrato di circa 22 cm di lato e versate il composto. Fate cuocere in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti. Nel frattempo mescolate bene il formaggio con lo zucchero al velo, fino ad ottenere una crema liscia. Quando la torta sarà pronta e completamente raffreddata tagliatela in due parti e farcitela con la crema al formaggio. Spolverizzate con lo zucchero al velo, guarnite con qualche gheriglio di noce e servite.