sabato 29 agosto 2015

Ritornare


Il rientro dalle vacanze porta con sé una scia di sensazioni diverse, sospese tra la malinconia, i timidi entusiasmi, la voglia di ricominciare e la voglia di voltarsi indietro, verso quel mare che forse non ci ha abbastanza rigenerati.
Così sto ondeggiando un po' tra questi nostalgici stati d'animo, vorrei fare tantissime cose ma le sto collocando tutte attorno a me, cullandomi in questo stare fermi, e pensando che in fondo può esistere anche il mal di Sicilia.. e da questo io non voglio guarire.

Ingredienti:

3 melanzane
600 ml di passata di pomodoro
uno spicchio d'aglio
basilico fresco
sale
olio evo
olio di semi di arachidi per friggere



Lavate le melanzane e tagliatele a fette. Mettetele a strati sopra un piatto e cospargetele di sale. Fatele riposare per circa un'ora, dopo di che sciacquatele ed asciugatele per bene. Friggete le melanzane in abbondante olio d'arachidi e fate assorbire l'olio appoggiandole man mano sopra un foglio di carta assorbente.
In un tegame fate imbiondire uno spicchio d'aglio in olio evo ed aggiungete la passata di pomodoro. Fate restringere la salsa per circa mezz'ora, profumatela con il basilico e condite con un altro filo d'olio evo.
Componete la vostra parmigiana direttamente nel piatto di portata alternando le melanzane con la salsa di pomodoro e foglie di basilico. Fate riposare per qualche ora e servite con del buon pane siciliano ed un calice di vino rosso.



                                                          Ciao Sicilia

14 commenti:

  1. Bentornata, Annalisa! Come non comprendere lo stato d'animo melanconico da rientro! Con calma, si ritorna, però, alla bellezza delle piccole, frenetiche cose che il quotidiano ci regala ed i ricordi di momenti più calmi e rilassati continuano a scaldarci il cuore. Il tuo rientro è superbo, con questo classico intramontabile molto stuzzicante.
    Un caro abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  2. Non provare a guarire dal "mal di Sicilia"!!! è una nostalgia costruttiva, ti riempe il cuore e la mente di progetti meravigliosi e appaganti, come quello di rielaborare la parmigiana!!! bravissima!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Annalisa, come ti capisco e sempre così anche per me, ancora adesso ripenso alla mia indimenticabile vacanza in Grecia!
    Ricordi bellissimi da custodire nel nostro cuore!
    Complimenti per questa splendida rivisitazione della parmigiana,é un piatto che adoro e la tua versione racchiude in se tutti i profumi e sapori di una terra meravigliosa "La Sicilia"! Bravissima!
    Un caro abbraccio e felice domenica!
    Laura<3<3<3


    RispondiElimina
  4. Ciao cara Annalisa, bentornata... e con un piatto splendido, bravissima!!!!

    RispondiElimina
  5. la ricetta è molto sfiziosa , condivido l'amore per la Sicilia, che terra meravigliosa ! Un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  6. E' DIFFICILE TORNAARE ALLA NORMALITA', LO SO BENE, TU CONTINUA A SOGNARE......INTANTO FAI SOGNARE ANCHE NOI CON QUESTA MERAVIGLIOSA PARMIGIANA, SLURP,,, BUONISSIMA!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  7. Bentornata!!! Com'è duro il rientro specie se il pensiero va a posti così belli......è bello mantenere però vivo il ricordo di momenti felici portando in tavola i piatti che ce li ricordano!!!
    Baci

    RispondiElimina