domenica 10 febbraio 2019

Il gioco del sé



Fossi stato un po' più crudele, invece che sinuoso e sottile, tra le sirene e le strade, tra il sangue e le ossa, in quelle quattro e inutili stagioni ridondanti e asfissianti. Fossi stato autunno invece che inverno, fossi stato estate invece che primavera. Fossi stato tu invece che il vento. Avessi capito, un po' di più. Il giusto, quel poco o quel tanto che serviva. Rimpianti, qui in questo angolo di strada, giocati assieme al tempo inutilmente.  



Ingredienti, per 12 madeleines

100 g di farina 0
2 uova
100 g di parmigiano o grana grattugiato
70 ml di latte
5 g di lievito per torte salate
2 foglie di salvia
Miele di castagno
sale


Sbattete le uova con il latte ed un pizzico di sale. Aggiungete il parmigiano e la farina setacciata insieme al lievito. Unite infine la salvia tritata. Amalgamate il composto e conservatelo in frigo per almeno tre ore. Dopo il riposo riempite gli stampi di madeleines e cuocete a 200° per circa 13 minuti. Sfornate, fate raffreddare e servite le madeleines accompagnandole a piacere con del miele di castagno.

12 commenti:

  1. Parole che emozionano, sapori che ammaliano.
    Sei fantastica, Annalisa.
    Mille baci,
    MG

    RispondiElimina
  2. mi riprometto sempre ma ancora non le ho mai fatte in versione salata, mi salvo la tua ricetta e le provo!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  3. Infinito il gioco del se...... preferisco perdermi tra i profumi di queste deliziose madeleines salate che non ho mai fatto!!!
    Baci

    RispondiElimina
  4. Non le ho mai provate il versione salata. Hanno fatto comunque un gobbetta perfetta

    RispondiElimina
  5. La gobbetta!!! A me non è mai venuta con quelle dolci figuriamoci le salate! Parmigiano e miele di castagno, che goduria! Un bacio

    RispondiElimina
  6. Sono semplicemente perfette queste madeleines....salate poi, mmmmm.....irresistibili!

    RispondiElimina
  7. Vado matta per le madeleines ma per inclinazione personale preferisco il salato per cui questa tua versione mi ha colpita, le assaggerei volentieri. un abbraccio

    RispondiElimina
  8. adoro queste piccole conchiglie, salate o dolci, sono uno spettacolo, sempre.
    Manine sante le tue :*
    Cla

    RispondiElimina
  9. In quanti se ci perdiamo, perdiamo il presente, quel qui e ora fatto di profumi e sensazioni, di azioni ed emozioni. Quei se porta del rimpianto, a cui da sempre preferisco il rimorso, vivo, intenso, fatto di emozioni passate, forse sbagliate, ma fatto di emozioni.
    Queste madeleines sono bellissime, e quanta pace in quella foto :) Un abbraccio tesoro ♥️

    RispondiElimina
  10. deliziosa ricetta e parole che toccano...Ti abbraccio

    RispondiElimina
  11. La versione salata mi manca...la tua è molto invitante...e la foto è fantastica!

    RispondiElimina
  12. MOlto golose in versione salata, perfette per l'aperitivo!

    RispondiElimina