giovedì 2 luglio 2020

Luglio e un'insalata di pasta



L'importanza delle piccole cose, dei piccoli passi. Concentrarsi su ciò che possiamo prendere in mano, senza stringere troppo, senza pretendere troppo. Allontanarsi da tutto quello che non riusciamo ad affrontare, aspettando il momento giusto, dopo magari aver bevuto quel sorso di coraggio che ora non troviamo da nessuna parte. Tecniche raffinate nel e dal tempo. Una musica dolce, un po' vecchia, un bicchiere di vino e un sorriso di nostalgia. A volte sembra non basti altro. Volare bassi in attesa del giusto slancio.




Ingredienti, per 4 persone

320 g di fusilli
200 g di salmone delicatamente affumicato
1 confezione di mozzarelline
50 g di olive taggiasche
50 g di provolone dolce
una manciata di pistacchi tritati al coltello
basilico
olio evo
sale


Cuocete la pasta al dente in abbondante acqua salata. Scolate, condite con olio evo e fate raffreddare mescolando spesso. Una volta fredda conditela con il salmone tagliato a pezzetti, le mozzarelline, le olive e il provolone tagliato a cubetti. Mescolate e guarnite con i pistacchi tritati e le foglie di basilico. Conservate in frigo fino a poco prima di servire.



p.s. I due piatti che vedete in foto sono realizzati a mano dalla bravissima Svea Nilsson, vi invito a visitare il suo meraviglioso sito:





11 commenti:

  1. Bellissima proposta fresca e leggera 😋😋😋buon we

    RispondiElimina
  2. Adoro il salmone.. amo le paste fredde.. quindi? Arrivo da te per pranzo! baci e buon w.e. :-D

    RispondiElimina
  3. Un piatto molto fresco, buono e bello! Complimenti
    Saluti
    Rosa

    RispondiElimina
  4. Adoro il salmone, una deliziosa insalata!

    RispondiElimina
  5. Prima o poi arriva anche il momento giusto per lo slancio di energia verso il cielo. Mi piace questa insalata di pasta, mi piace la luce delle foto, mi piacciono da matti i piatti fatti a mano. Bello, mi trasmette energia

    RispondiElimina
  6. Sono sincera, non amo la pasta fredda. Il riso si ma la pasta fredda ... però questa ricetta io la vedo anche mangiata appena fatta, non credi? Bellissimi i piatti. Buona settimana Annalisa, a presto

    RispondiElimina
  7. "Una musica dolce, un po' vecchia, un bicchiere di vino, un sorriso di nostalgia".
    E magari quelle note si adattano perfettamente a come ti senti nel preciso momento in cui le ascolti. Ed è bellissimo e struggente.
    Sei speciale, cara Annalisa. E non può che esserlo ogni cosa che prepari.
    Un abbraccio immenso,
    MG

    RispondiElimina
  8. Io invece spesso pretendo troppo da me stessa, è parte del mio carattere essere così e so che è sbagliato ma non riesco, faccio una fatica incredibile ...
    La pasta fredda mi ricorda le estati in toscana con mia figlia piccolina, ne preparavo a vagonate perchè al ritorno dalla spiaggia lei l'adorava e ne mangiava in quantità...ora preferisce i cereali, crescendo ha un po' cambiato i gusti.
    Un abbraccio immenso

    RispondiElimina
  9. ....dimenticavo: ho adorato i tuoi piatti dal primo momento che li ho visti!
    Bacioni

    RispondiElimina
  10. Che deliziosa recetta cara! baci!

    RispondiElimina
  11. Quanta delicatezza in questa gustosa insalata di pasta. Un bacio

    RispondiElimina