martedì 5 settembre 2017

Venti di nostalgia


Il magico potere del sale sulla pelle, il sole che cola a picco tra le isole mentre piedi e mani restano ben visibili sotto l'acqua trasparente. Una granita a merenda, la frutta che abbonda in ogni forma, i pomodori rossi che arricchiscono insalate fresche, le bancarelle del pesce. E poi piazze, chiese, monumenti, vicoli, colori e poesia. La macchina fotografica al collo per immortalare tutti gli attimi di innata meraviglia. I tempi si dilatano mentre le sveglie si disattivano. I volti cambiano addolcendosi e persino l'arrivo del maestrale ti regala emozioni infinite. Trema il tuo aquilone scansando quelle onde. Vivi già di ricordi e mentre ritorni continui a guardarti indietro fino a che il blu diventa sempre più piccolo, scomparendo poi, per sempre, tra colline e gallerie.

Ingredienti

140 di farina 0
80 g di farina di cocco
2 uova
100 g di zucchero di canna
100 ml di olio di semi
120 ml di latte
8 g di lievito
2 pesche tabacchiere
zucchero al velo


Montate le uova a temperatura ambiente prima da sole, poi con lo zucchero. Aggiungete l'olio ed il latte, mescolate con una frusta e poi unite la farina 0 ed il lievito setacciati. Infine aggiungete sempre mescolando la farina di cocco. Ungete ed infarinate uno stampo tondo di 18 cm e versate il composto. Tagliate a fettine le pesche ed inseritele nell'impasto una accanto all'altra. Cuocete la torta per 35 minuti in forno preriscaldato a 180°. Sfornate, fate raffreddare e servite spolverizzando di zucchero al velo.

33 commenti:

  1. Il volto dell'estate lo hai saputo dipingere in maniera dolcissima! Lei ci ha lasciato riposarci, ricaricarci, godere di tutto ciò che durante l'anno è solo un sogno! Ed ora serve la carica giusta per ripartire...io domani mattina ripasso per un assaggio della tua torta, ottima a colazione!! Un abbraccio ����

    RispondiElimina
  2. Hai descritto esattamente lo struggimento che provo quando, dal sedile accanto al guidatore, mi volto fino a quando, tornando dalla montagna, vedo scomparire le mie amate Dolomiti. Lascio i luoghi dove mi sento a casa, dove, più che in ogni altro luogo, ritrovo me stessa. Leggerti è sempre bellissimo, Annalisa. E gustare le tue prelibatezze sempre piacevolissimo.
    Un abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria Grazia, mi fa molto piacere condividere queste emozioni :*

      Elimina
  3. che bello e delizioso Annalisa !!

    RispondiElimina
  4. ...immagino il profumo...!!! ottimo modo per cercare di ricominciare!! bravissima!

    RispondiElimina
  5. Ti è venuta benissimo, complimenti.

    RispondiElimina
  6. la vita che vorrei sempre! quanto alla torta invece salto:allergia pesissima alle pesche e antipatia per il cocco....mia figlia invece adorerebbe, tra l'altro è uno spettacolo! però...pensandoci bene...cocco e pesche...che estate sarebbe senza?

    RispondiElimina
  7. Nostalgia...tanta...del mare, delle pigre vacanze...
    Ahimè...un altro intenso anno ci attende.
    Rubo una fetta della tua delizia...posso!?
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Buona questa torta con il cocco!!!
    Grazie per la ricetta.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  9. Cocco e pesche.....e il profumo dell'estate continua, accompagnato anche dalle tue bellissime parole che rendono appieno il senso delle vacanze e la nostalgia per il tempo passato!!!
    Baci

    RispondiElimina
  10. una descrizione perfetta dell'estate e del suo scemare che lascia un po' melanconici in questi casi una fetta di dolce con la frutta che sa ancora di estate è un ottimo modo per consolarsi e ripartire. Un abbraccio grande

    RispondiElimina
  11. Está linda e deve ser deliciosa! Cumprimentos

    RispondiElimina
  12. Mi manca già questa estate che mi ha saputo regalare davvero momenti indimenticabili che ho tatuato per sempre nella mia memoria!!!
    E perfino le tue pesche tabacchiere riesco a ricordarmi quei momenti!!!
    Buona giornata che con questa torta sarebbe l'ideale

    RispondiElimina
  13. UNa torta golosa, per gustare al meglio le ultime pesche!

    RispondiElimina
  14. che aspetto goloso ha questa torta, così semplice eppure così deliziosa ! Buona settimana, un bacione

    RispondiElimina
  15. Boh...avrei giurato che avevo già commentato ma non lo vedo. I misteri del PC. Oramai le vacanze sono finite e ci tocca tornare alla vita quotidiana. Per ridurre lo stress da rientro non c'è niente di meglio di una fetta di torta fatta in casa con amore. Non ho mai provato le pesche tabacchiere in un dolce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse su Instagram Elena! Vedo lì il tuo commento. A me è piaciuta tantissimo ed il cocco dà un profumo incredibile!

      Elimina
  16. ...mmmh cocco e pesca...
    a settembre sentire questi profumi di estate fa piacere

    RispondiElimina