giovedì 18 ottobre 2018

Se tornerai



Doveva essere una breve assenza, ma anche quando tutti gli oggetti finalmente hanno preso il loro nuovo posto io non sono ancora riuscita a sedermi tra loro. Di mezzo un'estate bianca e a volte piovosa, ore lente e vuote, tentativi fugaci di ricaricare la spina e cercare nuove energie e motivazioni. In questi mesi, mio malgrado, ho dovuto fare i conti con fette di passato remoto, indecisa se conservare ancora gente inscatolandola o se buttare via tutto senza pietà. Ho letto lettere che non ricordavo di aver ricevuto, a volte sorprendendomi di quante parole si possano scrivere sprecandone per sempre il senso, svuotandole del vero significato e giocandole come carte in un gioco più grosso di noi.
In ogni caso, la botta di malinconia ti assale prepotente, qualunque sia la scelta finale. Troppo amore, troppa vita che sborda mentre cerchi sbadatamente di mettere tutto a posto. In un posto che ancora però non sai bene qual è. E per ognuno che è andato via, un bentornato a me.

Ingredienti, per una teglia da 22 cm

Per la frolla:
250 g di farina 0
1 uovo
100 g di burro
100 g di zucchero
scorza di limone grattugiata

Per il ripieno:
250 g di ricotta
80 g di zucchero
1 vaschetta di lamponi




Impastate tutti gli ingredienti della frolla e fate riposare in frigo per un'ora. Nel frattempo versate la ricotta in una ciotola e lavoratela con una forchetta aggiungendo pian piano lo zucchero e amalgamandolo delicatamente. 
Prendete la pasta frolla e tenetene da parte 1/3. Stendete la frolla nella teglia, pareggiate i bordi, riempitela con la crema di ricotta e aggiungete i lamponi. Con la pasta tenuta da parte tagliate delle strisce e decorate la crostata. Infornate in forno preriscaldato a 180° per 35/40 minuti o comunque in base al vostro forno. Fate raffreddare a temperatura ambiente prima di servire.


12 commenti:

  1. Davvero un bentornata a te, Annalisa. Perché leggerti è ogni volta un dono, la conferma della tua preziosa sensibilità.
    Mille baci.
    MG

    RispondiElimina
  2. Brava Annalisa sei tornata, lo darò anche io a brevissimo! Era una promessa ed eccoti qui. Le pause servono sempre, perché danno un valore aggiunto a quello che davvero si vuole portare con sé nel futuro. Questa crostata è delicata e femminile, parla a tutto tondo di una donna che ha scelto di restare. Un abbraccio di cuore ❤

    RispondiElimina
  3. Bentornata! Una crostata che amerei molto degustare 👏

    RispondiElimina
  4. Sono felice di ritrovarti, mi sei mancata, pure io ho fatto una pausa lunghissima, la voglia di cucinare e condividere e' piu' forte. La tua crostata e' una meraviglia, brava!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  5. Bentornata a te Annalisa. A volte bisogna smettere di guardarsi indietro e cominciare invece a guardare avanti. Questa crostata deve essere molto terapeutica, secondo me fa passare la malinconia al primo morso

    RispondiElimina
  6. Dall'alto elle mie imminenti 75 primavere posso dire per esperienza personale che in tutte le cose non bisogna mai guardare indietro. Ricordare nel cuore cose ed avvenimenti importanti si, ma come un ricordo traendo da esso il bello che c'è stato. Ottimo dolce ma io passo vado a leggere il salato. Buona serata.

    RispondiElimina
  7. Cara Annalisa, anche io quando rileggo i miei diari o le lettere del passato, mi chiedo chi ero, chi erano le eprsone alle quali parlavo, e dove siano finite tante cose....qualcuna è persa per sempre...ma qualcosa invece resta sempre...e qualcuno torna, come te, mi sei mancata come le tue ricette e anche di più!

    RispondiElimina
  8. Ottima con i lamponi, una delizia!!!!

    RispondiElimina
  9. Sicuramente un bentornato a te, che metti sempre tanta passione in quello che fai, sia tra le righe delle tue toccanti parole che nell'amore che traspare dalle tue ricette. Una torta meravigliosa che oltre a toglierti la malinconia ti rimette in pace con il mondo!!!
    Baci

    RispondiElimina
  10. Bentornata tesoro! Con un dolce delizioso, come te...
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  11. Bentornata tesoro ! Non è acile commentare le tue parole, senza rischiare in superficialità, non è semplice mollare il passato, soprattutto le persone, io dopo anni di malessere ho preso la mia decisione...lontano da me chiunque non mi dia serenità, chiunque mi crei ulteriori problemi oltre quelli che la vita mi obbliga ad affrontare. Sono chi sono, anche grazie al passato che ho vissuto, ma il futuro è ancora solo mio e tutto da costruire.
    Deliziosa e bellissima la tua crostata!
    baci
    Alice

    RispondiElimina