domenica 21 novembre 2021

Pan brioche al cioccolato fondente






Ma se domani io
mi accorgessi che ci stiamo sopportando
e capissi che non stiamo più parlando
ti guardassi e non ti conoscessi più
io dipingerei di colori i muri
e stelle sul soffitto
ti direi le cose che non ho mai detto
che pericolo la quotidianità
e la tranquillità

Mi risuona in testa questa canzone mentre spalmo il mio pan brioche con una dolce amara marmellata d'arance, in questa vita che è tutta dolce amara, e che ci fa vivere in onde alte e basse come attacchi di nostalgia infiniti che a volte ti costringono a fermarti e a guardare un po' indietro. Ed osservo il tempo mentre il mio pan brioche lievita dolcemente in forno e la mia testa fa viaggi lontanissimi e vecchi come queste note.

Ingredienti

270 g di farina 0
2 uova piccole
50 g di zucchero
50 g di latte
70 g di burro (oppure stessa quantità di olio di semi)
30 g di cioccolato fondente
15 g di cacao amaro
10 g di lievito di birra fresco
1 pizzico di vaniglia Bourbon
5 g di sale


Per l'impasto potete procedere a mano o con la planetaria. Io ho impastato come sempre con la macchina del pane. Ho sciolto al microonde il cioccolato fondente, poi nel cestello ho inserito dapprima il latte e poi tutti gli ingredienti liquidi con il seguente ordine: cioccolato fondente fuso, burro morbido e uova. Poi ho aggiunto la farina, lo zucchero ed il cacao setacciato. In un angolino ho messo il sale, facendo attenzione a non metterlo a contatto con il lievito di birra che ho sbriciolato ed aggiunto alla fine assieme alla vaniglia. Ho utilizzato il programma impasto e lievitazione di 1 ora e mezzo. Poi ho lasciato l'impasto nella macchina per un'altra ora circa. Dopo ho prelevato l'impasto e su una spianatoia l'ho diviso in tre parti arrotondandole con le mani aiutandomi con un po' di farina. Ho imburrato ed infarinato uno stampo da plumcake da 25x11 cm ed ho posizionato il pan brioche. Dopo averlo spennellato con un cucchiaio di latte, ho cotto il pan brioche in forno ventilato a 190° per circa 20/25 minuti. 


14 commenti:

  1. Parole dolcissime accompagnate da un'altrettanto soave delizia. Grazie, Annalisa!
    Mille baci,
    MG

    RispondiElimina
  2. Un pan briosche da occhi a cuoricino ^_^
    Bravissima!
    Un bacio

    RispondiElimina
  3. Parole molto dolci ma che ti portano a riflettere ... e qua mi fermo. Invece non mi fermerei a mangiare questo ottimo pan brioche. Sai che adoro i lievitati e se sono al cioccolato poi! Buona settimana Annalisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Terry, sono sono brava come te ma li adoro.. prima o poi dovrò cimentarmi con il lievito madre..

      Elimina
  4. I lievitati hanno un meraviglioso potere evocativo. Ti trasportano in un tempo tutto loro. Potrei stare ore a guardare un lievitato crescere in forno senza accorgermi del tempo che passa

    RispondiElimina
  5. Che poesia questo post..nostalgico, romantico, lento e...golosissimo!!!
    Una coccola questo panbrioche senza pari!!!! Divino anche l'abbinamento con la marmellata di arance! TOP

    RispondiElimina
  6. Meraviglioso! Un dolce goloso da urlo! Complimenti!

    RispondiElimina