martedì 29 settembre 2020

Babka al cioccolato e l'autunno che ritorna



In caso di incertezza, in caso di indecisione, in caso di tristezza inspiegabile, in caso di tempo lento, nel bisogno di darsi una scossa, di rompere qualche schema, anche soltanto la dieta, nel bisogno di aprire la porta all'autunno e nel desiderio di forni accesi e mucchi di farina che volano sopra il tavolo della cucina, il consiglio è sempre lo stesso: un lievitato. Se poi ci aggiungi del buon cioccolato fondente allora tutto davvero acquista un senso logico, o perlomeno irresistibile.



Ingredienti

Per la brioche:
200 g di farina 00
250 g di farina manitoba
120 ml di latte tiepido
12 g di lievito di birra
3 uova
100 g di burro
100 g di zucchero
1 pizzico di vaniglia bourbon
2 g di sale

Per il ripieno:
150 g di cioccolato fondente
50 g di burro
1 cucchiaino di cannella



Nella ciotola della planetaria versate le farine, lo zucchero, le uova, il latte tiepido in cui avrete sciolto il lievito e la vaniglia. Cominciate ad impastare con il gancio e aggiungete poco per volta il burro e alla fine il sale. Continuate ad impastare fino ad ottenere un composto ben amalgamato, ci vorranno circa 10 minuti.
Rovesciate l'impasto sulla spianatoia, formate una palla e fate riposare per 2/3 ore in una ciotola coperta, fino al raddoppio. Preparate nel frattempo il ripieno sciogliendo il cioccolato e amalgamandolo con il burro e la cannella. Riprendete la pasta e stendetela formando un rettangolo. Spalmate la crema ottenuta lasciando liberi i bordi e arrotolate con delicatezza la pasta dal lato lungo. Tagliate con un coltello ben affilato il rotolo ottenuto in due parti e intrecciatele mantenendo in alto la parte tagliata con la farcitura ben in vista. Piegate le due estremità sotto la treccia e adagiate la brioche in uno stampo grande da plumcake o su una teglia ricoperta da carta forno. Fate lievitare ancora un'ora in forno spento e poi cuocete la brioche in forno caldo a 170° per circa 35/40 minuti, coprendo con un foglio di alluminio gli ultimi 10 minuti se la superficie tendesse a scurirsi troppo. Fate raffreddare completamente prima di estrarre la babka dallo stampo.








I vassoi che ho utilizzato sono creati da Svea Nillson, visitate la sua pagina Instagram ed il suo sito per ammirare tutte le sue bellissime creazioni:

https://www.sveanilssondesign.com/


23 commenti:

  1. Guarda, mi trovi perfettamente d'accordo! NOn c'è niente che mi rilassa meglio dell'impastare. Qualsiasi cosa: pasta, pane, dolci ... Stupenda la tua babka, bella cicciotta e col cioccolato. Buona giornata cara

    RispondiElimina
  2. Parole sante, le tue! La babka ancora mi manca. Proverò!

    RispondiElimina
  3. Irresistibile. Hai utilizzato la parola giusta per questa magnificenza, complemento perfetto per la suggestiva atmosfera autunnale.
    Baci,
    MG

    RispondiElimina
  4. Vedo che anche tu ti sei data ai lievitati dolci. Si vede che abbiamo bisogno di coccole super soffici e profumate :-)
    Un vero spettacolo, la fetta poi....sembra una nuvola

    RispondiElimina
  5. Complimenti Annalisa, che meraviglia!!!!

    RispondiElimina
  6. Mamma mia che spettacolo questa Babka al cioccolato!

    RispondiElimina
  7. E' stupendo... così goloso!! Baci e buon lunedì :-*

    RispondiElimina
  8. Splendida la tua Babka Annalisa...una coccola vera!Un abbraccio grande e buon autunno.

    RispondiElimina
  9. anche per me i lievitati hanno una magia tutta loro... e questa babka la rappresenta in pieno, è favolosa! complimenti!!

    RispondiElimina
  10. Adoro i lievitati sia dolci che salati, hanno in se qualcosa di magico. Complimenti per questa super soffice e stragolosa magnificenza!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  11. Perfetto,delizioso,brava,buona serata.Paola

    RispondiElimina
  12. Ma quant'è buono questo lievitato vero Annalisa? E le foto sono bellissimeeeeee....

    RispondiElimina