mercoledì 27 maggio 2020

L'abitudine e gli spaghetti al sugo di calamari



Ci stiamo forse abituando? E' merito della nostra duttilità? O abbiamo già perso la fantasia di chiamare e invitare per un caffè, di incontrare qualcuno in metropolitana e farci largo con le mani, di saltare al collo e appoggiare il viso contro il viso? Diventeremo anaffettivi, cauti, circospetti? Stiamo disimparando l'amicizia e dimenticando le cene improvvisate unendo le forze e le birre? Che sarà di noi e della vita leggerissima che abbiamo fatto senza accorgercene? Delle scale, dell'ascensore, delle ringhiere, dei campanelli e delle spaghettate di mezzanotte? 


Ingredienti per 4 persone

350 g di spaghetti integrali
600 g di calamari
200 g di passata di pomodoro
una decina di pomodorini
1 spicchio d'aglio
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
olio evo
sale




Pulite con cura i calamari e sciacquateli sotto l'acqua corrente. Asciugateli e tagliateli ad anelli.
In un largo tegame scaldate 3/4 cucchiai d'olio evo, soffriggete lo spicchio d'aglio e gli anelli di calamari. Unite i pomodorini e fateli saltare qualche minuto. Aggiungete  la passata di pomodoro e fate cuocere ancora per 20 minuti. Negli ultimi minuti di cottura stemperate nel sugo il cucchiaio di concentrato, salate e spegnete. Cuocete la pasta al dente in abbondante acqua salata, scolate e condite con il sugo di calamari. 

28 commenti:

  1. Sinceramente questa vita non mi appartiene, spero che ritorni la "mia" vita di una volta: i viaggi, il mercato, le belle tavolate di amici, le risate e gli abbracci!
    Intanto facciamo tesoro di questi spaghetti che vedo bene ad una cena con gli amici.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Che bello questo piatto!! bello e troppo buono...la pasta, in generale, è il piatto che mi fa proprio venire in mente le tavole festose di amici..un periodo difficile per tutti..speriamo di riprenderci presto un po' della nostra vita, anche se sembra così lontana. Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia Annalisa ..questo piatto è super goloso e raffinato!Buona giornata

    RispondiElimina
  4. Diciamo che anche l'umore per fare cene o altro non è dei migliori.. speriamo presto di tornare alla nostra vita di sempre.. che mi manca! Ottimo invece il tuo piatto di pasta.. sai che adoro i primi di pesce! smack

    RispondiElimina
  5. Le giornate ovattate e inquiete di questo periodo hanno sicuramente lasciato dentro di noi un segno profondo ed indelebile. Le tue riflessioni sono anche le mie. Ci vorrà tempo e, magari con una nuova consapevolezza, riacquisteremo quegli spazi e quei momenti cui abbiamo rinunciato.
    Torneremo a gustare con gli amici piatti gustosi come quello che hai preparato. Un abbraccio grandissimo, Annalisa. Sei sempre speciale.
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maria Grazia, cara amica, grazie per le tue parole. Ti abbraccio fortissimo

      Elimina
  6. Non so che dire, l'ho notato anche io. Secondo me piano piano ritorneremo ad abbracciarci tutti. Ma ci vorrà un po' di tempo anche perchè non fanno altro che dirci di stare distanti

    RispondiElimina
  7. Ci vorrà del tempo, siamo ancora troppo spaventati e coinvolti, ma sicuramente le emozioni e il calore di un contatto vinceranno la paura e sicuramente un bel piatto di pasta come questo è un'ottimo incentivo!!!
    Baci

    RispondiElimina
  8. Magnifico questo piatto molto invitante😋😘

    RispondiElimina
  9. Mi pesa proprio tanto non poter abbracciare amici carissimi che non vedo da almeno 3 mesi e mi chiedo per quanto tempo ancora? Questi spaghetti li sto gustando con gli occhi. Sono favolosi e molto chic :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura, noi ci siamo visti con gli amici solo una volta.. ma speriamo presto di riprendere un buon ritmo!

      Elimina
  10. Che bontà cara, ne mangerei un piatto anche ora a colazione....

    RispondiElimina
  11. Mi manca tanto il contatto fisico, lo devo proprio ammettere...spero davvero di poter presto ovviare a questa cosa perchè mi manca come l'aria.
    Ottimo piatto, chapeau!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo! anche a me manca tutto, anche le cose che mi piacevano di meno

      Elimina
  12. che piatto meraviglioso!
    Baci
    Alice

    RispondiElimina
  13. Dobbiamo credere che tutto un giorno, certo forse non tanto vicino, possa tornare come prima. Dobbiamo avere pazienza e avere il pieno rispetto delle regole. Per ora comunque ci si può vedere, mantenendo la giusta distanza, con la mascherina e senza toccarci. Però ci possiamo vedere, abbracciare con gli occhi, far capire la nostra gioia per lo stare insieme. Si può fare Annalisa, dobbiamo abituarci a questa nuova realtà, fin che non avremo a disposizione un vaccino ma si può fare. Magari trovarsi a mangiare un piatto di questi fantastici spaghetti, pochi alla volta, ben distanziati ... è solo questione di abituarci a questa nuova vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì è tutto così strano, facciamo fatica ad abituarci.. io spero davvero in un miracolo che ci riporti alla nostra normalità, altrimenti davvero saremo costretti a cambiare quasi tutto..

      Elimina